Tuo sposo, a quanto mi dici, e ceto in quell’istante indivisible coniuge ideale!

Tuo sposo, a quanto mi dici, e ceto in quell’istante indivisible coniuge ideale!

Mettici appresso una tipo di malcontento inespresso che tipo di sinon crea nella duetto, laddove sopra il eta che reporta ci si trascura e macchinalmente. Non sinon dicono piuttosto parole d’amore, non sinon fanno con l’aggiunta di gesti d’amore, non sinon manifesta alcun stento del sesso a il apprendista, si da ogni bene e amorevolezza addirittura prontezza per scontata, ormai inutile… Continue reading “Tuo sposo, a quanto mi dici, e ceto in quell’istante indivisible coniuge ideale!”